La nutrizionista del futuro

02/05/2017

Torna indietro

La stesura della dieta ha per anni identificato la mia professione. Il calcolo dell’indice di massa corporea (BMI) rivela in che fascia di peso il paziente si trova. La percentuale di massa grassa e le analisi effettuate dal medico di famiglia sono una conseguenza del suo stile di vita. In relazione ai tutti i paramentri ottenuti si stipula la dieta con grammature, orari di consumo e alimenti consigliati. In assenza di patologie e condizioni fisiologiche particolari (come gravidanza ,crescita e allattamento) la sola dieta su foglio di carta bianca e’ a mio parere uno strumento poco efficace e non al passo con i tempi.  

 

La dieta rende schiavi delle raccomandazioni suggerite. Impedisce di vivere con serenita’ i pasti e le occasioni di condivisione del cibo con amici e parenti.  Si mangia sempre piu spesso fuori casa, non e’ sempre possibile adattare il menu con la dieta.  

 

Non ho mai contato le calorie che introduco. Ho abbandonato la dieta come tanti voi. Adoro il buon cibo e condividere un bicchiere di vino in compagnia.

Qual’e’ il segreto della mia forma fisica? Riconosco i segnali che il mio corpo mi invia. Adeguo la mia alimentazione alla vita che conduco. Mi alleno, perche’ un corpo tonico e’ decisamente attraente. Curo l’immagine che ho di me stessa, perche’ piacersi favorisce il successo personale.

 

La Nutrizionista del futuro non trattera’ piu’ i disordini alimentari con la dieta. Bensi’ si fara’ promotore del benessere attraverso la condivisione di una corretta alimentazione, il suo stile di vita attivo e  la crescita personale dei suoi pazienti.