Festa dell'olio extravergine di oliva Di Molfetta

09/11/2018

Torna indietro

Grande interesse e partecipazione di pubblico per la "Festa dell'olio extravergine di oliva Di Molfetta", l’evento wellness nato dalla collaborazione tra il frantoio Di Molfetta, la bruschetteria Oli Olà e DaRò Wellnesscuisine, il progetto nato per diffondere e far conoscere una nuova idea di nutrizione semplice, buona e positiva.
 

L’evento, finalizzato a raccontare al pubblico qualcosa in più sul mondo degli olii vegetali, ha avuto come focus una spiegazione sulle proprietà nutraceutiche dell’olio extra vergine d’oliva a cura della nutrizionista Dalila Roglieri, propedeutico alla degustazione della nuova produzione di Olio Extravergine d'Oliva Di Molfetta Frantoiani.
 

La Dott.ssa Roglieri ha spiegato alla platea dell’evento come gli olii vegetali differiscono tra loro in base alla parte saponificabile, ovvero dei trigliceridi che lo compongono e ha parlato della differenza tra grassi saturi e insaturi. La nutrizionista ha inoltre dedicato un approfondimento al tema del punto di fumo degli olii: “Il punto di fumo – ha spiegato - è la temperatura a cui un olio riscaldato comincia a rilasciare sostanze tossiche come l’acroleina, È importante in cucina diversificare l’utilizzo degli olii prediligendo olii con un punto di fumo alto per evitare il rilascio di questa sostanza cancerogena”.
 

Ad intervenire anche lo chef di Oliolà Sergio Frizzale che ha illustrato al pubblico come ottenere metodi di cottura sani come la cottura confit e quella sottovuoto, due metodi che consentono di conservare le proprietà nutritive e nutraceutiche dell’olio extravergine d’oliva.
 

Lucia Di Molfetta, produttrice dell’olio DI Molfetta e fondatrice di Oliolà, ha invece raccontato i difetti dell’olio extra vergine d’oliva e della raccolta e produzione del nuovo olio. Proprio la seconda parte della serata è stata dedicata alla degustazione degli olii Di Molfetta. Due le varietà presentate al pubblico, entrambe della nuova produzione: il fruttato intenso della varietà coratina e il fruttato delicato della varietà ogliarola.

Con l’occasione il pubblico ha avuto l’occasione di scoprire di più e degustare alcune tipologie di olii vegetali come l’olio di semi di zucca, di girasole, di semi di lino, vinaccioli, di cocco e di sesamo.

 


La serata si è conclusa con la cena a tema.
 

DaRòMenù “Festa dell'olio extravergine di oliva Di Molfetta”

Antipasto Bruschetta dell'autunno

Primo Orecchiette ai Funghi Cardoncelli

Secondo Vellutata di zucca, zenzero e timo

Dessert Pere al Cioccolato con Gocce d’arancia